REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI

 

Il Tecnico Superiore per l'informatica biomedica -  Industria 4.0 è una figura in grado di intervenire nell’analisi di fattibilità e nello sviluppo, collaudo e manutenzione di soluzioni software in ambito medico e biotecnologico. Essa garantisce la corretta gestione di sistemi informativi e dei dispositivi di telemedicina nonché l’amministrazione di reti informatiche aziendali.
Il percorso formativo in linea con le strategie di "Industria 4.0", include l'acquisizione di competenze per la realizzazione di sistemi di modellazione e stampa 3D in ambito sanitario (Additive Manufacturing), di realtà aumentata (Augmented Reality), di trattamento dati (Big Data and Analytics) e di sicurezza delle informazioni (Cybersecurity).
La professione in uscita garantisce, inoltre, l’installazione e la manutenzione di apparecchiature, dispositivi medici indossabili (wearable) e strumenti di comunicazione tra pazienti, centri servizi e operatori sanitari (telemedicina).
Il Tecnico Superiore trova la sua collocazione all’interno di strutture sanitarie e aziende nei settori dei dispositivi medici, dell’informatica medica e delle biotecnologie.

 

Requisiti di iscrizione
Possono presentare la domanda di iscrizione per partecipare alla Selezione tutti coloro i quali siano in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o titolo equipollente acquisito in un Paese membro della Unione Europea.

Possono essere selezionati come destinatari dei percorsi ITS soggetti, residenti o domiciliati in Lombardia, fino a 29 anni alla data di avvio del percorso.

 

Organizzazione
Il percorso formativo, suddiviso in quattro semestri, comprende 2.000 ore di cui 1.190 di attività teorica, pratica e di laboratorio, e 810 di tirocinio.
Il calendario prevede lezioni prevalentemente di 6 ore giornaliere e per 5 giorni a settimana. Le attività formative si svolgeranno presso la sede della Fondazione ed altre sedi ritenute funzionali all’acquisizione di competenze da parte degli studenti.

Le attività didattiche saranno realizzate in ambienti appositamente attrezzati, privilegiando interventi di ricerca/azione, lavoro su progetti per produrre/purificare molecole, redigere fascicoli tecnici, effettuare controlli di qualità. Lo stage sarà basato sulla tecnica dell'“imparare facendo”. La metodologiadidattica prevalente sarà di tipo “laboratoriale”; saranno previsti inoltre seminari, visite in aziende, studio di casi, simulazioni. 

A condurre le lezioni saranno esperti provenienti da aziende, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza nel settore.

 

Certificazione finale e crediti formativi

A coloro i quali supereranno l’esame finale sarà rilasciato il diploma di Tecnico superiore per impianti chimico/farmaceutici, checorrisponde al V° livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF), corredato da un supplemento predisposto secondo il modello EUROPASS.

Il diploma di tecnico superiore costituisce titolo per l’accesso ai pubblici concorsi ai sensi dell’art. 5 comma 7 del DPCM 25 gennaio 2008. Inoltre dopo essere diplomati si potrà accedere direttamente al terzo anno di laurea in Ingegneria Industriale dell'Università Ecampus.

 

Sede di svolgimento

Lainate

 

Costi

1.500 € a biennio (750 € l'anno) + 50 € di quota di iscrizione. 

 

 

Piano Formativo

  

Domanda di iscrizione alla selezione

 

  

Go to top