REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI

 

L’ I.T.S. per le Nuove Tecnologie della Vita propone tre percorsi formativi di durata biennale:

 

Tecnico superiore per le produzioni biotecnologiche

Il Tecnico superiore per le produzioni biotecnologiche opera nel contesto che studia, ricerca, sviluppa e produce molecole. Segue la formulazione di prodotti applicando metodi e processi tradizionali e/o innovativi. Partecipa alla pianificazione, realizzazione, gestione e controllo  di progetti, processi, attività e impianti. Agisce nel rispetto degli standard di qualità e delle normative internazionali, comunitarie e nazionali che disciplinano i comparti chimico, chimico farmaceutico, alimentare, ambientale e dei biomateriali. Interviene nella valutazione dell’impatto ambientale degli impianti e delle emissioni  per garantire l’ecosostenibilità dei processi e dei prodotti.

Il percorso è pertanto curvato al fine di formare un tecnico che sia in grado di:

  •  partecipare all’individuazione di molecole e composizioni utili per la formulazione di nutraceutici, nutrigenomici e cosmeceutici;
  •  seguire gli step necessari della filiera operativa (registrazione, autorizzazioni, promozione, etc), in particolare interagire con gli uffici competenti per la registrazione della formulazione e l’acquisizione delle autorizzazioni necessarie all’immissione del nuovo prodotto nel mercato;
  •  contribuire alla redazione di procedure conformi agli standard di qualità;
  •  gestire processi complessi sia su schemi preordinati che non definiti;
  •  rappresentare qualità e caratteristiche del prodotto a terzi e concludere contratti di forniture.

 

Requisiti di iscrizione 
Possono presentare la domanda di iscrizione per partecipare alla Selezione tutti coloro i quali siano in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o titolo equipollente acquisito in un Paese membro della Unione Europea.

 

Organizzazione
Il percorso formativo, suddiviso in quattro semestri, comprende 2.000 ore di cui 1.084 di attività teorica, pratica e di laboratorio, e 916 di tirocinio.
Il calendario prevede lezioni prevalentemente di 6 ore giornaliere e per 5 giorni a settimana. Le attività formative si svolgeranno presso la sede della Fondazione ed altre sedi ritenute funzionali all’acquisizione di competenze da parte degli studenti.

Le attività didattiche saranno realizzate in ambienti appositamente attrezzati, privilegiando interventi di ricerca/azione, lavoro su progetti per produrre/purificare molecole, redigere fascicoli tecnici, effettuare controlli di qualità. Lo stage sarà basato sulla tecnica dell'“imparare facendo”. La metodologiadidattica prevalente sarà di tipo “laboratoriale”; saranno previsti inoltre seminari, visite in aziende, studio di casi, simulazioni. 

A condurre le lezioni saranno esperti provenienti da aziende, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza nel settore.

Certificazione finale e crediti formativi
A coloro i quali supereranno l’esame finale sarà rilasciato il diploma di Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica che corrisponde al V° livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) corredato da un supplemento predisposto secondo il modello EUROPASS. 
Il diploma di tecnico superiore costituisce titolo per l’accesso ai pubblici concorsi ai sensi dell’art. 5 comma 7 del DPCM 25 gennaio 2008.
E’ previsto il riconoscimento di crediti formativi universitari in conformità a quanto disciplinato dal decreto attuativo di cui all’articolo 14, comma 3 , della legge 30 dicembre 2010, n.240.

 

Costi

1.000 € a biennio rateizzabili + 50 € di quota di iscrizione. 

 

 

Piano Formativo

                       

Domanda di iscrizione alla selezione

 

 

  

Tecnico superiore per le produzioni chimico-industriali

Il Tecnico superiore per le produzioni chimico-industriali opera in ambito industriale, nei settori in cui è maggiormente richiesta la presenza di esperti di processi chimici. Partecipa alla pianificazione, realizzazione, gestione e controllo di progetti, processi, attività e impianti. Agisce nel rispetto degli standard di qualità e delle normative internazionali, comunitarie e nazionali che disciplinano i comparti chimico, chimico farmaceutico, alimentare, ambientale e dei biomateriali. Interviene nella valutazione dell’impatto ambientale degli impianti e delle emissioni per garantire l’ecosostenibilità di processi e prodotti.                     

Sulla base dei fabbisogni espressi dalle aziende partner, il percorso approfondirà i seguenti ambiti applicativi della chimica industriale:

  •   chimica tessile, dei coloranti, detergenti e dei materiali polimerici (gomma e plastica);
  •   chimica dei preparati e prodotti alimentari;
  •   chimica dei cosmetici, dei prodotti farmaceutici e di sintesi dei composti organici;
  •   chimica dei prodotti formulati per l’agricoltura, per l’edilizia, dei gas tecnici e medicinali.

Il percorso sarà pertanto curvato al fine di formare un tecnico che sia in grado di operare in ambito industriale, nei settori in cui oggi è maggiormente richiesta la presenza di esperti di processi chimici applicati allo sviluppo di prodotti.
Il corso garantisce una solida formazione di base, non solo teorica ma anche sperimentale e applicativa, nei principali settori della chimica fornendo:

  • adeguata conoscenza degli strumenti per l'approfondimento degli aspetti più applicativi, come la connessione prodotto-processo;
  • capacità di valutazione degli aspetti teorici e pratici per il trasferimento della produzione di prodotti chimici dalla scala di laboratorio a quella industriale, nel rispetto dell’ambiente;
  • buona padronanza delle metodiche sperimentali in campo chimico ed industriale;
  • strumenti opportuni per inquadrare le conoscenze di chimica e di chimica industriale in relazione ad altre discipline scientifiche e tecniche;
  • approfondite conoscenze di base di carattere chimico-industriale, utili per l’inserimento in attività professionali che richiedano capacità di applicazione di metodi e di tecniche scientifiche moderni.

 

Requisiti di iscrizione 
Possono presentare la domanda di iscrizione alla Selezione tutti coloro i quali sono in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o titolo equipollente acquisito in un Paese membro della Unione Europea.

 

Organizzazione
Il percorso formativo, suddiviso in quattro semestri, comprende 2.000 ore di cui 1.150 di attività teorica, pratica e di laboratorio, e 850 di tirocinio.
Il calendario formativo prevede prevalentemente lezioni di 6 ore al giorno, per 5 giorni a settimana.
Le attività si terranno presso la sede della Fondazione e presso altre sedi appositamente attrezzate per l'acquisizione di competenze specifiche, privilegiando interventi di ricerca/azione e una didattica laboratoriale. Lo stage sarà basato sulla tecnica dell'“imparare facendo; seminari, visite in aziende, studio di casi, simulazioni completeranno il percorso. 

Le lezioni saranno condotte da esperti provenienti da aziende, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza nel settore.

Certificazione finale e crediti formativi
A coloro i quali supereranno l’esame finale sarà rilasciato il diploma di Tecnico superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica che corrisponde al V° livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) corredato da un supplemento predisposto secondo il modello EUROPASS. 
Il diploma di tecnico superiore costituisce titolo per l’accesso ai pubblici concorsi ai sensi dell’art. 5 comma 7 del DPCM 25 gennaio 2008.
E’ previsto il riconoscimento di crediti formativi universitari in conformità a quanto disciplinato dal decreto attuativo di cui all’articolo 14, comma 3 , della legge 30 dicembre 2010, n.240.

 

Costi

1.000 € a biennio rateizzabili + 50 € di quota di iscrizione.

 

  Piano formativo                       

Domanda di iscrizione alla selezione

 

 

 

Tecnico superiore per le applicazioni industriali della gomma e del PTFE (Bergamo e Milano)

 

Nasce a Milano il primo corso post diploma dedicato alla gomma: una garanzia per trovare subito lavoro

Il corso di studi, riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, prevede 2.000 ore di formazione di cui ben 800 di tirocinio aziendale.

Tra le materie di studio ci sono principalmente chimica, fisica, informaticaeconomia, normativa ambientale e inglese. Un canale formativo post secondario che integra formazione e lavoro e che da accesso, unico nel suo genere, sia al percorso universitario per conseguire la laurea breve in un anno, sia all’inserimento diretto nel mondo del lavoro.

Il percorso formativo mira a formare un tecnico specializzato in studio, ricerca, sviluppo, formulazione di nuove mescole per la produzione e le applicazioni dei tecnopolimeri per i settori medicale, oil, gas, elettrodomestici, industria e impianti. Il tecnico partecipa alla pianificazione, realizzazione, gestione e controllo di progetti, processi, attività e impianti per le applicazioni nei settori produttivi indicati.

La scadenza per le iscrizioni è posticipata a lunedì 28 Novembre. Cosa aspetti? Non perdere questa occasione, pianifica il tuo futuro al meglio!

Compila la domanda d'iscrizione sottostante oppure parla con il nostro staff chiamando al numero (+39) 035 0789106 o scrivi una mail a  

Risponderemo a tutte le tue domande. Per ulteriori informazioni continua nella lettura...

 

Il percorso, che approfondirà in particolare ogni fase della lavorazione della gomma e del PTFE (Poli Tetra Floro Etilene), nasce per rispondere ai fabbisogni professionali e occupazionali delle imprese specializzate nella produzione di articoli in gomma afferenti al network di Assolombarda ed è realizzato con il supporto della Fondazione JP Morgan Chase.

Requisiti di iscrizione
Possono presentare la domanda di iscrizione per partecipare alla Selezione tutti coloro i quali siano in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o titolo equipollente acquisito in un Paese membro della Unione Europea.

Organizzazione
Il percorso formativo, suddiviso in quattro semestri, comprende 2.000 ore di cui 1.200 di attività teorica, pratica e di laboratorio, e 800 di tirocinio.
Il calendario prevede lezioni prevalentemente di 6 ore giornaliere e per 5 giorni a settimana. Le attività formative si svolgeranno presso la sede della Fondazione ed altre sedi ritenute funzionali all’acquisizione di competenze da parte degli studenti.

Le attività didattiche saranno realizzate in ambienti appositamente attrezzati, privilegiando interventi di ricerca/azione, lavoro su progetti per produrre/purificare molecole, redigere fascicoli tecnici, effettuare controlli di qualità. Lo stage sarà basato sulla tecnica dell'“imparare facendo”. La metodologiadidattica prevalente sarà di tipo “laboratoriale”; saranno previsti inoltre seminari, visite in aziende, studio di casi, simulazioni. 

A condurre le lezioni saranno esperti provenienti da aziende, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza nel settore.

Certificazione finale 

  • A coloro i quali supereranno l’esame finale sarà rilasciato il diploma di Tecnico superiore per le applicazioni industriali della gomma e del PTFE, corrisponde al V° livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF) corredato da un supplemento predisposto secondo il modello EUROPASS. 
  • Il diploma di tecnico superiore costituisce titolo per l’accesso ai pubblici concorsi ai sensi dell’art. 5 comma 7 del DPCM 25 gennaio 2008.
  • Inoltre dopo essere diplomati si potrà accedere direttamente al terzo anno di laurea in Ingegneria Industriale dell'Università Ecampus.

Vantaggi:

  • A 21 anni si consegue il diploma di Tecnico Superiore, e come normalmente avviene dal 2013 si ha un posto di lavoro.
  • A 22 anni si potrà conseguire il titolo di dottore in Ingegneria Industriale.

Sedi di svolgimento

Per il biennio 2016/2018 il percorso si terrà presso la nostra sede di Bergamo e presso l'Istituto Tecnico Industriale Ettore Molinari, in Via Crescenzago n. 110 a Milano.

Costi

1.000 € a biennio rateizzabili + 50 € di quota di iscrizione. 

 

 

Piano Formativo sede di Bergamo

       Piano Formativo sede di Milano   

Domanda di iscrizione alla selezione

 

Aziende aderenti:

Cerisie S.r.l, Datwyler Pharma Packaging Italy S.r.l., Elastomers Union S.r.l, L’isolante K-Flex S.p.A,                                                 Marangoni S.p.A, Pirelli Tyre S.p.A, Zeon Europe GmbH

  

Come iscriversi

Per iscriversi ad uno dei nostri percorsi formativi di durata biennale, è necessario inviare domanda di iscrizione alla selezione, corredata dei documenti richiesti e secondo le modalità indicate nei bandi dei nostri percorsi.

Generalmente, ogni anno, la selezione si tiene nei mesi di ottobre/novembre e consiste in una prova scritta ed in un colloquio conoscitivo e motivazionale

A partire dal biennio 2016/2018 le prove scritte si compongono di 60 domande:

- 30 comuni a tutti i corsi inerenti logica, inglese, informatica e matematica;

- 30 inerenti biologia, chimica e fisica per il percorso biotecnologico, 30 inerenti chimica e fisica per il percorso chimico e della gomma.

 

E' possibile consultare le prove scritte degli anni precedenti e le relative soluzioni. 

2015

Tecnico Superiore per le produzioni biotecnologiche

Test

Soluzioni

Tecnico Superiore per le produzioni chimico-industriali

Test

Soluzioni

Tecnico Superiore per le applicazioni industriali della gomma e del PTFE

Test

Soluzioni

 

2014

Tecnico Superiore per le produzioni biotecnologiche

 Test 

 Soluzioni

Tecnico Superiore per le produzioni chimico-industriali

 Test

 Soluzioni

 

2013

Tecnico Superiore per le produzioni biotecnologiche

 Test 

 Soluzioni

Tecnico Superiore per le produzioni chimico-industriali

 Test

 Soluzioni

 

2012

Tecnico Superiore per le produzioni biotecnologiche

 Test 

 Soluzioni

 

 

 
 
Go to top