REALIZZATO CON IL SOSTEGNO DI

 

Il progetto nasce con l’obiettivo di formare la figura del Tecnico colorista del prodotto cosmetico, un esperto nella colorazione, in grado di interpretare le istanze creative delle aziende e dei loro clienti e trasformarle in texture di colore sempre nuove e di qualità, in linea con gli standard tecnologici e di mercato, e con una particolare attenzione all’utilizzo di materie prime naturali.

In termini di obiettivi formativi, il percorso intende formare giovani disoccupati che possano in autonomia occuparsi di:

-          Creare controtipi colore che rispecchino le texture di riferimento e gli obiettivi coloristici;

-          Preparare i controtipi secondo le priorità, nel rispetto degli standard colore di riferimento;

-          Interfacciarsi con i clienti interni ed esterni a proposito di eventuali limiti tecnici o di fattibilità;

-          Valutare se i campioni progettati in laboratorio siano effettivamente producibili su scala aziendale;

-          Progettare preparati e colori;

-          Pianificare e gestire la complessità dei processi relativi alla formulazione. 

 

Requisiti di iscrizione 
Possono presentare la domanda di iscrizione alla Selezione tutti coloro i quali sono in possesso di diploma di istruzione secondaria superiore o titolo equipollente acquisito in un Paese membro della Unione Europea.

 

Organizzazione
Il percorso formativo, della durata di due semestri, comprende 1.000 ore di cui 480 di tirocinio.
Il calendario formativo prevede prevalentemente lezioni di 6 ore al giorno, per 5 giorni a settimana. 

Il calendario prevede lezioni prevalentemente di 6 ore giornaliere e per 5 giorni a settimana. Le attività formative si svolgeranno presso la sede della Fondazione ed altre sedi ritenute funzionali all’acquisizione di competenze da parte degli studenti.

Le attività didattiche saranno realizzate in ambienti appositamente attrezzati, privilegiando interventi di ricerca/azione, lavoro su progetti per produrre/purificare molecole, redigere fascicoli tecnici, effettuare controlli di qualità. Lo stage sarà basato sulla tecnica dell'“imparare facendo”. La metodologia didattica prevalente sarà di tipo “laboratoriale”.

A condurre le lezioni saranno esperti provenienti da aziende, centri di ricerca, università, istituti di istruzione e formazione con esperienza nel settore.

 

 

Certificazione finale e crediti formativi

A coloro i quali supereranno l’esame finale sarà rilasciato il certificato di “specializzazione tecnica superiore” che corrisponde al IV° livello del Quadro Europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (EQF). 

  

  Piano formativo                       

Domanda di iscrizione alla selezione

 

 

 

Go to top